San Giovanni degli Eremiti: il Chiostro dove dorme il Silenzio

- Cultura, Giardini, Palermo, Sicilia
san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, chiostro

San Giovanni degli Eremiti, fra le antiche mura, cela uno dei molti gioielli di Palermo: il suo chiostro, immerso in un giardino. Un’oasi di silenzio e pace nel pieno cuore di Palermo.

L’atmosfera che si respira nel Chiostro di San Giovanni degli Eremiti è speciale.

La immaginavo prima di tornare a Palermo, l’ho assaporata fra le pagine di un libro.

“E’ strano trovare al centro di una città popolosa un luogo così romito, dove potrete isolarvi dalla folla, nella calma e nel silenzio.

Il sole passa, attraverso i rami fioriti, come una pioggia d’oro.

Le viti si arrampicano dolcemente lungo i muri, i rosai si serrano intorno alle colonne, formando delle girandole.

E, sulle foglie lucenti, sui gelsomini stellati, sugli elitropi arborescenti, sulle rose e sui cactus dai petali di porpora e d’oro, sui datteri dal profumo inebriante, le dracene, le felci, su tutto, il sole spande il suo pulviscolo fiammeggiante. [..] il chiostro è tutto screziato di luce.

Vaghi profumi si spandono soavemente nell’aria.

Un custode fa gentilmente gli onori delle rovine. Non si parte da San Giovanni  senza la compagnia di alcune rose che egli coglie e vi offre con molto garbo.

Era il mio piacere passare le ore a San Giovanni, lontano dal movimento cittadino, perduto nel silenzio di quell’angolo di paradiso, dove solo di tanto in tanto giungono visitatori per visitare l’antica moschea tramutata in una chiesa cattolica, e il chiostro fiorito, dove cantano gli uccelli.”

(“Palermo, viaggio in Sicilia” di Gaston Vuillier 1893 – Edizioni Biblioteca dell’Immagine)

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, vista esterna con giardino

 

Quando finalmente sono entrata nel giardino di San Giovanni degli Eremiti, l’atmosfera rarefatta mi è venuta incontro fra le fronde, sussurrandomi la sua antica storia nello scorrere dell’acqua della fonte.

Il Chiostro, ornato di colonne binate, racchiuso su se stesso, era lì, come ad aspettarmi.

L’aria profumava davvero di gelsomini.

La sensazione viva era la stessa del libro: silenzio, protezione.

 

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, il colonnato del Chiostro

SAN GIOVANNI DEGLI EREMITI: L’ARCHITETTURA

Fu Ruggero II a far costruire San Giovanni degli Eremiti nel XII secolo.

 Il nome “Eremiti” deriva dalla pre-esistente chiesa dedicata a San Ermete, a sua volta costruita sul precedente tempio dedicato a Mercurio.

Nel muro meridionale della chiesa sembra anche sia stata inglobata una parte della struttura della moschea islamica.

La chiesa, costituita da conci in pietra ben squadrati, è dotata di cupole emisferiche poste a diversi livelli. Viste dall’interno danno una magnifica impressione di misticismo.

Il cubo costituito dalle mura si raccorda col cerchio delle cupole.

Lo spazio è nudo, modulato dai giochi di luce.

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, architettura interna

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, vista esterna

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti. la cupola

SAN GIOVANNI DEGLI EREMITI: IL CHIOSTRO E IL GIARDINO

La visita inizia dal giardino, attraversandolo si giunge nel Chiostro.

Lo spazio interno al Chiostro è diviso in quattro parti, una delle quali è ornata da un antico pozzo in pietra.

Le colonne binate ricordano in piccolo il chiostro di Monreale.

Oggi il giardino del chiostro ospita due melograni e due piante di mandarino, di una varietà esotica particolare, il Kumquat.

I percorsi sono accompagnati da una vegetazione lussurreggiante, i palmizi puntano alti verso il cielo sopra San Giovanni.

san giovanni eremiti chiostro giardino

San Giovanni Eremiti, la fonte nella vasca di pietra

 

Informazioni Utili

Chiesa di San Giovanni degli Eremiti e Chiostro

Via dei Benedettini, 20 – Palermo

Orari e biglietto di ingresso 

 

Previous Story
Next Story

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Emmanuelle
    gennaio 9, 2017 at 2:52 pm

    Bonjour Serena je viens de lire et parcourir cet article au combien intéressant ,merci pour cette découvert du Cloitre de Saint Jean ,l’architecture est splendide et vos photos magnifiques ,
    Un très beau partage ,un blog que j’adore déjà par cet article ,,je suivrais d’autres balades ,
    Belle journée Serena

    • Reply
      amarisla
      gennaio 9, 2017 at 8:10 pm

      Merci Emma! Bienvenue! Bisous!

  • Reply
    TIZIANA SANNA
    gennaio 9, 2017 at 5:20 pm

    Che posto suggestivo!
    Sono sicura che sei entrata in punta di piedi per lasciare che l’amosfera di avvolgesse!
    Grazie per la condivisione è un luogo davvero magico attraverso le tue splendide foto! *-*
    Titty

    • Reply
      amarisla
      gennaio 9, 2017 at 8:12 pm

      Grazie Titti! non solo sono entrata.. non volevo più uscire! a presto, bedda!

    Leave a Reply

    Translate »
    Close