Ettore Guatelli: raccogliere il quotidiano in un museo

Ettore Guatelli: raccogliere il quotidiano in un museo
museo guatelli
Museo Guatelli, ruote e ingranaggi in legno

 

Il Museo Guatelli impressiona per la quantità incredibile di oggetti di uso quotidiano raccolti da Ettore Guatelli; ma le immagini del museo Guatelli hanno anche una storia da raccontare, si può scoprirla con visite guidate.

Entro nella casa di un uomo schivo.

Gli specchietti retrovisori attaccati alla finestra per vedere senza mostrarsi.

I cartelli di ammonimento a riparo della curiosità sterile.

Mi fermo per ascoltarlo, quelle stanze quasi spoglie, vestite di semplicità sono la cassa di risonanza di una voce che non ha voluto imporsi a nessuno, ha cercato l’essenziale.

Quante storie Ettore, che hai raccolto con le tue mani.

museo guatelli bosco cose
*

 

Centinaia e centinaia di oggetti grandi e piccini, fatti a mano, aggiustati finchè era possibile. E anche quando era giunto il momento di buttarli, ti hanno incontrato.

Con quegli occhi schivi hai intravisto l’importanza che contenevano.

La loro funzione pratica era finita, era iniziata quella della memoria.

Il Bosco delle Cose prendeva forma nella tua cascina, un vascello in cui hai salvato le storie di molte persone, un riparo dall’oblìo.

Gli oggetti parlano, Ettore, tu lo hai intuito quando le persone non erano ancora pronte.

Un bosco di storie, a cominciare da quella di un uomo che conosceva il valore della dignità.

museo ettore guatelli
Ettore Guatelli
museo guatelli
la camera di Ettore Guatelli

 

LA ‘FONDAZIONE MUSEO ETTORE  GUATELLI’ E GLI ‘AMICI ETTORE GUATELLI’

Ettore non cercava oggetti, cercava storie.

Le stanze piene di collezioni sono ingombre di parole che si sovrappongono, le voci di gente comune  che ha forgiato quegli oggetti e le loro esistenze nelle campagne parmensi.

Ettore aveva intuito il valore di tutta quella vita, la dignità che vi era racchiusa.

Con umiltà e determinazione ha trascorso la sua vita a raccogliere i frammenti delle vite altrui per restituirle a noi, come in un caleidoscopio di storie, tutte degne di essere raccontate.

museo guatelli immagini
*
museo guatelli immagini
tinozze grandi e piccole
museo guatelli
un gioco fatto con tappi e barattoli

 

Il suo è un racconto muto, che ha disposto nelle stanze della sua casa, nel luogo più intimo.

Ettore chiamava le sue collezioni il Bosco delle cose.

Un bosco di storie che arrivano dalla campagna, dalle mani che la lavoravano.

museo guatelli
*
museo guatelli
riparare invece che buttare
museo guatelli
*

 

Oggi il museo è gestito dalla ‘Fondazione Museo di Ettore Guatelli’ che con grande rispetto mantiene inalterati gli allestimenti del museo, così come li aveva voluti Ettore.

Le visite sono guidate dall’associazione di volontari ‘Amici di Ettore Guatelli’; la guida che ha accompagnato la mia visita parlava di lui con affetto, come se fosse un vecchio zio. Nella sua voce prendeva vita una storia fatta di tante piccole storie, quelle di persone umili venute prima di noi, che è importante riconoscere come radici.

La storia che ci racconta Ettore Guatelli è la nostra.

museo guatelli immagini
sveglie ed orologi
museo guatelli
*
museo guatelli immagini
*

MUSEO GUATELLI ORARI

Museo Ettore Guatelli

via Nazionale, 130 – Ozzano Taro

Orari

museo guatelli
*
museo guatelli
rametti, castagne e la fantasia di Ettore Guatelli
museo guatelli
Museo Guatelli, l’esterno
amarisla

Ciao, mi chiamo Serena e Amarisla è il mio progetto dedicato alla Toscana e ai Giardini, un taccuino di viaggio con i miei racconti e consigli. Sono nata e cresciuta a Milano, ma da 12 anni vivo in Toscana perchè ho dato ascolto a un sogno: trasferirmi dalla città alle colline senesi..

Image module
delimiter image

ho preparato

Una Guida per te

Ho viaggiato e assaggiato, ho fotografato e raccontato per offrirti in dono una Guida alle Merende Toscane.

Troverai spunti di viaggio nelle Crete Senesi, in Val d'Orcia, a Siena, Arezzo e Montepulciano.

iscriviti,  controlla nella tua email e segui i passaggi: ti manderò una mail con il link per scaricare la Guida

Leave a reply

Translate »