Matera, i Sassi, il Silenzio

- Basilicata, City break, Matera
matera historic centre landscape

Matera, vista sul centro storico

Per interrompere l’inverno, sono andata alla scoperta di Matera, respirando la tranquillità e il silenzio dei Sassi a fine febbraio.

 

Lo confesso, capitai a Matera quasi per caso, attratta dalle foto dei Sassi, così suggestive.

Queste architetture arcaiche, mi avevano incuriosito così tanto da non voler aspettare il caldo della primavera.

Partii in febbraio, certa di trovare il sole della Basilicata ad aspettarmi.

In realtà mi accolse un tempo un po’ freddo e il sorriso luminoso dei materani.

Le pennellate di morbidi grigi delineavano le case che si stringevano attorno al cuore di Matera.

Questa atmosfera ovattata ha contribuito a farmi assaporare un week end di relax, lunghe passeggiate per il centro storico e ghiotte cene nelle trattorie materane.

Matera è conosciuta nel mondo grazie al riconoscimento Unesco che ha saputo porre sotto tutela i Sassi e le Chiese Rupestri, una importante testimonianza della nostra storia.

Vista su Matera

 

I Sassi

Percorrere a piedi il centro storico di Matera è un vero piacere. I Sassi sono il nucleo più antico della città, suddivisi tra la Civita, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso. Le antiche abitazioni scavate nel tufo si affacciano sulla Gravina, una stretta valle modellata dallo scorrere delle acque. A fine febbraio i vicoli erano avvolti nel silenzio, facendo godere appieno le stupende viste lungo il percorso.

Panorama da Matera

Panorama da Matera

Le Chiese Rupestri

Non solo le abitazioni erano state ricavate nella roccia tufacea, anche le Chiese. Da non perdere la visita alle Chiese di San Pietro Barisano, la chiesa di Santa Lucia alle Malve, Santa Maria de Idris e San Giovanni, Madonna delle Virtù e San Michele dei Greci. I loro ambienti conservano ancora parti degli antichi affreschi, risalenti all’alto Medioevo.

Le Chiese rupestri sono molte, se ne contano 155 sparse nell’altipiano murgico, è possibile scoprirle grazie a visite guidate nel Parco archeologico storico naturale delle chiese rupestri del materano

matera chiesa rupestre caveoso

Chiesa rupestre, San Pietro Caveoso

 

Non siate distratti quando incontrerete Matera, non liquidatela come una città decadente.

I Sassi, circondati dalle rocce aspre, dai dirupi della Gravina, hanno saputo conservare la loro essenza.

Fra le pietre antiche, risuona la preziosa semplicità.

Matera andrà incontro all’impegno di essere Capitale della Cultura 2019.

Le voglio fare un augurio.

Matera, resta Vera.

 

Informazioni utili

Comune di Matera, ufficio Turismo

Matera capitale della cultura 2019

Parco archeologico delle Chiese Rupestri del Materano

sassi matera houses

i Sassi, case scavate nella roccia

Case arroccate su più livelli

 

Previous Story
Next Story

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Translate »
Close