Il Castello di Sarteano: un giorno da Cavalieri

- Centri storici, Cultura, Toscana
castello sarteano orari

Castello di Sarteano, visto dal lecceto

Il Castello di Sarteano conserva un’architettura risalente all’XI secolo, percorri le sue mura e i suoi passaggi segreti per vivere un giorno da cavaliere. 

Come un silente guardiano, il Castello di Sarteano sovrasta il piccolo borgo medioevale raccolto ai suoi piedi.

La sagoma del mastio centrale incombe coi suoi quattro piani di  imponenza.

Io vi proteggerò, sembra dire alle case del borgo.

Chiudo gli occhi e torno indietro nel tempo.

Sopra uno sperone di roccia, ammantato di boschi, il Castello di Sarteano mi interroga: vieni in pace o in guerra?

Questi castelli che oggi ci sembrano così suggestivi, un tempo facevano la differenza fra la salvezza e la morte sotto assedio.

Chi li costruiva con perizia, mettendo pietra su pietra, non erigeva solo simboli di potenza: costruiva una comunità.

Una parte di quel bosco esiste ancora oggi. Mi avvicino respirando la stessa aria dei lecci secolari.

Ombrosi, alti, mi accompagnano nel cammino.

Dopo l’ultima svolta, in uno spiazzo inondato di sole, il Castello è lì.

Io ti proteggerò.

castello sarteano orari

Castello e Borgo di Sarteano

castello sarteano orari

Castello di Sarteano, il Mastio e il Torrione

 

IL CASTELLO DI SARTEANO: L’ARCHITETTURA

Le prime notizie del Castello di Sarteano risalgono all’XI secolo, fu abitato dalla famiglia nobile dei Conti Manenti.

La struttura odierna si deve all’intervento fatto dalla Repubblica di Siena nel XIV secolo; si dice che seguì il progetto addirittura il Vecchietta

Il Castello di Sarteano è una struttura difensiva con tutte le carte in regola:

  • Le mura alla base del mastio sono spesse quasi 7 metri
  • Il fossato con ponte levatoio dove venivano accumulati materiali infiammabili a cui appiccare il fuoco in caso di assedio
  • I torrioni circolari cinquecenteschi ancora raggiungibili percorrendo il camminamento di ronda
  • la scala a chiocciola segreta che con 134 scalini in travertino collega i piani del mastio fino al piano terra, per scappare in aperta campagna in caso di assedio

Questa formidabile struttura di difesa permise di resistere a molti assedi: i Borgia, gli Spagnoli non riuscirono a conquistare Sarteano.

Lo conquistarono i Medici nel XVI secolo, ponendo fine al dominio della Repubblica di Siena.

Il Castello restò della famiglia Brandimante Fanelli fino al 1997.

Oggi è di proprietà comunale ed è valorizzato come sede espositiva. Quando l’ho visitato era in corso una originale mostra fotografica.

La visita del Castello comprende una chicca: il panorama dalla terrazza del Mastio centrale, una vista mozzafiato su tutta la Val di Chiana, i laghi di Montepulciano e di Chiusi, il Monte Cetona.

Un punto di osservazione privilegiato per invogliarti a scoprire il territorio attorno a Sarteano!

castello sarteano orari

Castello di Sarteano, torrioni circolari

Informazioni Utili

Sarteano fa parte dei Borghi Bandiera Arancione del Touring Club

Gli orari di visita del Castello di Sarteano

 

Previous Story
Next Story

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Emmanuelle
    gennaio 13, 2017 at 7:08 pm

    Bonjour Serena ,quelle splendeur le château une construction impressionnante j’aime son histoire que vous conter si bien .
    Un endroit rêver pour des expos dans cette ambiance .
    Je vous remercie pour cette balade .
    Très beau weekend à vous Serena

    • Reply
      amarisla
      gennaio 19, 2017 at 12:57 am

      Merci Emmanuelle! Bisous!

    Leave a Reply

    Translate »
    Close