Cala Brandinchi: una delle spiagge più belle della Sardegna

Cala Brandinchi: una delle spiagge più belle della Sardegna
best beach sardinia
Cala Brandinchi

 

Dove si racconta come arrivare a piedi a Cala Brandinchi, la piccola Tahiti, una delle spiagge più belle della Sardegna, con consiglio per parcheggiare gratis 

Prima di arrivare a Cala Brandinchi di persona, l’avevo vista più volte su internet.. la spiaggia più bella della Sardegna, la piccola Tahiti addirittura.. mi dicevo.. “Bella sì..ma come è possibile che abbia davvero quei colori.. avranno messo un pochino lo zampino di photoshop..”

E invece.. quando ci sono arrivata, ho dovuto ricredermi..

I colori di questa Cala tolgono il fiato..

best beach sardinia
Cala Brandinchi

Per potermela godere con poca gente, l’ho visitata a fine maggio, confidando che l’acqua così bassa si sarebbe scaldata durante la giornata di sole..

 

Come arrivare a Cala Brandinchi

 

Cala Brandinchi si raggiunge percorrendo la SS125 strada orientale sarda, partendo da S. Teodoro dove avevo preso alloggio, sono circa 10 minuti di macchina; se partire da Olbia, bisogna scendere in direzione Siniscola. E’ servita con un parcheggio a pagamento. Se volete tentare la sorte come ho fatto io, è possibile lasciare la macchina al parcheggio vicino all’estremità destra della spiaggia de Lu Impostu dove ci sono anche dei posti liberi (o almeno, a fine maggio, entro le 10 del mattino erano ancora liberi..). Da lì, si scende nella spiaggia de Lu Impostu e, con una piacevole passeggiata, la si percorre tutta fino ad arrivare alla pineta che divide le due spiagge; nella pineta è facilmente individuabile il sentiero pedonale che porta a Cala Brandinchi. Il pezzo a piedi si potrebbe fare in 5, 10 minuti al massimo ma ciò non accadrà, perchè sarete calamitati già dalle trasparenze dell’acqua de Lu Impostu..

La Spiaggia de Lu Impostu

La spiaggia de Lu Impostu è bella, con colori stupendi specie con la luce brillante del mattino, si distende come un lungo arco che accompagna lo sguardo. La differenza con Cala Brandinchi è nella sabbia, che qui è meno fine (ma comunque non fastidiosa) e con fondale che digrada meno dolcemente.. In compenso Lu Impostu è più spaziosa e, credo, meno affollata dato che tutti si dirigono verso la sua ben più celebre vicina.

natural beach lu impostu
Lu Impostu

Scesi dal parcheggio, è necessario fare pochi metri di “guado” a piedi per raggiungere la spiaggia, nulla di preoccupante..anzi..una mano santa col cole che inizia a farsi sentire!

Percorrendo a piedi tutto il lungomare, si arriva alla pineta, col sentiero che serpeggia fra i pini marittimi..

Brandinchi by foot
Verso Brandinchi

Cala Branchinchi

Quando finalmente si arriva, lo spettacolo di colori che si apre davanti agli occhi è abbagliante.. togliete gli occhiali da sole e godetevi queste sfumature stupende!

white beach brandinchi
Brandinchi.. colori abbaglianti!

Il segreto di Brandinchi sta nella sua sabbia bianchissima, sembra talco da quanto è morbida..

Non vi resta che cercare un posto per l’ombrellone, ci sono anche due o tre piccoli lidi che li affittano, io preferisco sempre stare al mare nel modo più libero possibile!

Se vuoi vedere altre foto di Cala Brandinchi e Spiaggia de Lu Impostu, due fra le più belle spiagge della Sardegna, ho preparato un post fotografico! Fotografando..Brandinchi

amarisla

Ciao, mi chiamo Serena e Amarisla è il mio progetto dedicato alla Toscana e ai Giardini, un taccuino di viaggio con i miei racconti e consigli. Sono nata e cresciuta a Milano, ma da 12 anni vivo in Toscana perchè ho dato ascolto a un sogno: trasferirmi dalla città alle colline senesi..

Image module
delimiter image

ho preparato

Una Guida per te

Ho viaggiato e assaggiato, ho fotografato e raccontato per offrirti in dono una Guida alle Merende Toscane.

Troverai spunti di viaggio nelle Crete Senesi, in Val d'Orcia, a Siena, Arezzo e Montepulciano.

iscriviti,  controlla nella tua email e segui i passaggi: ti manderò una mail con il link per scaricare la Guida

There is 1 comment on this post
  1. Delia
    Luglio 09, 2016, 1:04 pm

    Meravigliosi colori che aprono l’anima…

Leave a reply