Burano: rilassarsi fra i colori della Laguna di Venezia

- Borghi, Veneto

La piccola Burano fa parte delle isole della Laguna di Venezia.

Se siete, quasi sicuramente, in visita a Venezia, avrete sentito nominare Burano per i colori vivaci delle sue case.

Burano è molto famosa per questo, ed è una vera manna se siete appassionati di fotografia: offre innumerevoli scorci, veri ritagli di colore vivo che fanno la gioia di ogni fotografo.

Ma non scegliete Burano solo per questo. Vista da fuori, l’isola con le casette colorate, potrebbe dare l’idea della classica attrazione per turisti.

Burano, invece, sa essere molto di più e vi potrà regalare un’esperienza rilassante.

Basta dedicarle tempo quando la stagione turistica non è al suo culmine, basta raggiungerla con calma.

Io l’ho visitata nei primi giorni di dicembre, in una giornata un po’ nuvolosa che l’isola ha illuminato coi suoi colori.

Salendo sul traghetto, alle Fondamenta Nuove di Venezia, godetevi la vista della Serenissima che si allontana mentre solcate il mare.

Ma poi, voltatele le spalle. Ogni onda che vi lasciate indietro, rallentate i pensieri. Lasciate scivolare la lista di posti di vedere, le tappe da non perdere assolutamente. Guardate Burano, da lontano, piccolina.

Quando approdate, lasciate che vi parli con le sue parole colorate, lasciate che riesca a toccarvi la sua semplicità.

Non vi sono grandi palazzi a Burano, e solo una chiesa col campanile pendente la adorna.

La sua bellezza sta negli scorci, in una fila di panni stesi, in una vecchia insegna, in una signora che spazza davanti all’uscio di casa.

burano laguna di venezia

Vicoli colorati – dettaglio

Lentamente, passeggiate lungo i suoi canali, come se abitaste lì, scambiando quattro chiacchiere con un amico.

Burano mi ha dato questo, una sensazione di calma, di una comunità che ancora si conosce, e che conosce il valore di saper “perdere tempo” insieme.

Burano mi ha svelato anche i suoi colori, non solo quelli gioiosi delle case. Andando verso la parte  che si affaccia verso Venezia, mi ha fatto scoprire un’affascinante tavolozza di grigi che incorniciano morbidamente il profilo della Serenissima.

Come assaporare una poesia, in lontananza.

burano laguna di venezia

Profilo di Venezia

Percorrete Burano lasciandovi guidare dal caso e curiosando fra i nomi particolari dei vicoli: Fondamenta dei Assassini, Calle Caletta, Calle delle Botte.. forse c’era qualche testa calda una volta fra gli abitanti?

L’isola non vive solo di ristoranti e negozi di souvenir (ristoranti che non ho testato; immaginando che non fossero proprio a buon mercato, mi ero portata un panino per pranzo), ha ancora oggi un’attività di pesca, grazie alla Cooperativa San Marco, ne vedrete certamente l’insegna durante la passeggiata.

Come arrivare a Burano

Burano si raggiunge comodamente col traghetto Actv (linea 12) dalle Fondamenta Nove di Venezia, in circa 40 minuti di traversata.

Qui le informazioni sugli orari.

Cosa vedere a Burano

Oltre al piacere della passeggiata, Burano celebra la sua famosa arte dei merletti con un museo dedicato, il Museo del Merletto, ospitato in un elegante palazzo che si affaccia sull’unica piazza, la Piazza Galuppi.

merletto museum of burano

Museo del Merletto

 

Previous Story
Next Story

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Translate »
Close